Lavare i denti dei bambini - Che cosa fare se tuo figlio non vuole lavarsi i denti

Lavare i denti dei bambini

La pulizia dei denti dei bambini dovrebbe diventare un'abitudine quotidiana, anche se inizialmente si potrebbe incontrare qualche difficoltà. Che cosa puoi fare se tuo figlio non vuole lavarsi i denti? Ecco alcuni consigli per incoraggiarlo

A che età i bambini devono iniziare a lavarsi i denti?

All'eruzione del primo dente da latte! Nella maggior parte dei bambini il primo dentino spunta intorno ai 6 mesi, anche se l'eruzione del primo dente può avvenire prima o dopo. Usa solo una piccola quantità di dentifricio con fluoruro o fluoruro amminico (nel rispetto delle linee guida ufficiali del Ministero della Salute) e lava i suoi denti due volte al giorno.

A che età i bambini possono lavarsi i denti da soli?

Nella Guida pratica pubblicata sul sito della Società Italiana di Odontoiatria Pediatrica (SIOI) si raccomanda di supervisionare i bambini fino ai 7 anni circa, per assicurarsi che si lavino i denti nel modo corretto. Dopo i 7 anni la maggior parte dei bambini è in grado di lavarsi i denti in autonomia, ma è comunque consigliabile tenerli d'occhio per assicurarsi che usino lo spazzolino nel modo corretto per i due minuti consigliati. Entro i 12 anni le buone abitudini dovrebbero essere ormai consolidate e i ragazzi potranno quindi lavarsi i denti in totale autonomia.

Come si lavano i denti dei bambini?

È importante insegnare fin da subito una buona tecnica di spazzolatura, in modo che tuo figlio o tua figlia la utilizzi anche in età adulta. Lo spazzolino con setole morbide deve essere posizionato con un angolo di 45 gradi rispetto alle gengive. Guida la mano del tuo bambino ed esegui delicati movimenti circolari, in modo che possa apprendere il movimento corretto. Pulisci le superfici di masticazione, muovendo lo spazzolino delicatamente in avanti e indietro. Se lo desideri, puoi usare uno specchio per aiutare il bambino a vedere esattamente il punto che state pulendo con lo spazzolino; lavare i denti davanti allo specchio potrebbe anche rendere la routine più divertente. Insegna al tuo bimbo o alla tua bimba a non ingoiare il dentifricio, ma a sputarlo dopo due minuti. Inoltre è bene non risciacquare i denti una volta che avrete finito di lavarli, perché in questo modo si riduce l'efficacia del fluoro. Allo stesso modo, non permettere al bambino di mangiare o leccare il dentifricio dal tubetto.

Qual è il modo migliore per coinvolgere mio figlio nella pulizia dei denti?

  • Coinvolgilo - Lascia che sia il bambino a scegliere uno spazzolino da denti del colore o del personaggio che preferisce, così non vedrà l'ora di usarlo.
  • Lavate i denti insieme - Lavarsi i denti dovrà diventare un'attività di famiglia: sarà l'occasione per trascorrere un po' di tempo insieme sia all'inizio sia al termine della giornata, così non sembrerà un noioso compito da svolgere.
  • Rendilo divertente - Ci sono numerose risorse che permettono di intrattenere i bambini mentre si lavano i denti. Brush DJ, un'app approvata dal Sistema sanitario nazionale inglese citata da Humanitas Salute, riproduce la tua musica per due minuti, per consentirti di lavare i denti per il tempo raccomandato. Allo stesso scopo puoi anche ricorrere a brevi storie o filastrocche della durata di due minuti.
  • Sii un esempio da seguire - Per prima cosa lavati tu i denti, o lascia che sia il bambino a lavarteli. Falla sembrare un'attività divertente. In questo modo si abituerà a eseguire questa azione.

E se il bambino non vuole comunque lavarsi i denti?

Trova il momento giusto per invitarlo di lavarsi i denti. Potrebbe sembrarti una cosa molto impegnativa, soprattutto se cerchi di rispettare una routine e di far addormentare tuo figlio sempre alla stessa ora, ma se chiederai al bambino di fare qualcosa che non vuole fare mentre è nel bel mezzo di un'attività divertente lo vedrà come un peso. Prova ad avvisare tuo figlio cinque minuti prima dell'inizio della routine per la messa a letto. Se il bambino odia lavarsi i denti, prometti una ricompensa per quando avrà finito, come la lettura della sua storia preferita, oppure il permesso di guardare dieci minuti di un cartone animato.

E se non funziona...

Nel caso in cui il bambino non voglia lavarsi i denti, si può ricorrere a pastiglie rivelatrici di placca: il colorante innocuo permetterà di visualizzare i punti con residui di placca batterica. Un strategia alternativa consiste nel dare fisicamente al bambino un certificato che potrà usare una sola volta per evitare di lavarsi i denti, il bambino sarà stimolato a conservarlo per la volta successiva.

Come convincere i ragazzi a lavarsi i denti?

Può essere difficile motivare i ragazzi, che non sono attirati da premi o applicazioni, a lavarsi i denti correttamente. Se tuo figlio o figlia è abbastanza grande per discuterne e non vuole ancora lavarsi i denti, chiedi perché. Se ti risponde che "è noioso", spiega che alcune cose sono necessarie per la nostra salute e il nostro benessere, come fare la doccia e lavarsi i denti. Illustra le conseguenze di una scarsa igiene orale, come carie, gengivite e perdita dei denti. Se questi metodi non funzionano, puoi fare appello alla sua vanità. I ragazzi si preoccupano del proprio aspetto e lavarsi i denti consente di avere un sorriso più bianco. Cerca soprattutto di essere paziente, perché bambini e ragazzi imparano da ogni esperienza: è comprensibile che tu voglia evitare a tuo figlio di incorrere in una carie, ma se dovesse rifiutarsi di ascoltare e di lavarsi bene i denti e sviluppasse una carie, da questa esperienza potrebbe trarre la motivazione di cui ha bisogno per lavarsi i denti correttamente.

Prodotti collegati