L'igiene orale nei bambini: come evitare che un bambino sviluppi problemi ai denti?

L'igiene orale nei bambini

Ogni genitore è responsabile della salute e del benessere dei propri figli, anche per quanto riguarda la salute orale. Stando a dati SIOI riportati da Il Dentista Moderno, il 21,6% dei bambini di 4 anni e il 43,1% dei ragazzi di 12 anni soffre di carie dentale. I bambini con problemi ai denti sono solo sfortunati, o i genitori possono fare qualcosa per prevenirli? Di seguito scoprirai come prenderti cura dei denti del tuo bambino e garantirgli un sorriso sano fino all'età adulta.

I denti da latte sono importanti?

Uno dei miti sull'igiene orale nei bambini è che non valga la pena di curare un dente da latte, perché cadrà, come riporta l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. I denti da latte, o decidui, sono più sottili e spesso più deboli, e sono pertanto più suscettibili ai batteri. Prendersi cura dei denti da latte è quindi necessario per prevenire la carie..

Le carie dentali ai denti da latte sono importanti?

Sì. I bambini che soffrono di carie dentale negli anni sviluppano altri problemi ai denti. I denti decidui cadranno, tuttavia prendersene cura consentirà il normale sviluppo dei denti definitivi, come riporta l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Non solo gli ascessi possono nuocere allo sviluppo dei denti, ma l'estrazione dei denti da latte potrebbe comportare mancanza di spazio per l’eruzione dei denti permanenti o malposizioni, come indicato dall'Istituto Clinico Mater Domini.

A che età dovrei iniziare a lavare i denti a mio figlio?

È importante impostare una routine di igiene orale per il proprio figlio o figlia fin dall'eruzione dei primi dentini Il Ministero della Salute raccomanda di lavare i denti dei bambini almeno due volte al giorno. Spazzola ciascun dente facendo movimenti circolari delicati e raggiungendo anche l'area in cui denti e gengive si incontrano. Procedi con delicatezza, perché durante la dentizione le gengive dei bambini sono sensibili. Quando il bambino sarà abbastanza grande da tenere in mano lo spazzolino, potrai invitarlo a lavarsi i denti da solo. In questa fase occorrerà comunque supervisionarlo fino all'età di sette anni, per assicurarsi che usi lo spazzolino nel modo corretto..

A che età dovrei portare mio figlio dal dentista?

Il Ministero della Salute raccomanda di sottoporre il bambino a una prima visita odontoiatrica verso i 18-24 mesi, indipendentemente dalla presenza o meno di problematiche dentali. Il dentista verificherà lo sviluppo dei denti e nel corso della visita avrai l'opportunità di porre qualsiasi domanda tu abbia in merito alla cura dei denti del tuo bambino. In seguito programma visite odontoiatriche annuali.

Perché alcuni bambini hanno problemi ai denti?

Ci sono molti fattori che possono provocare problemi ai denti durante l'infanzia. Tra questi troviamo:

  •  Alimentazione - Le bevande zuccherate sono le maggiori colpevoli. Si potrebbe pensare che i succhi di frutta siano un'alternativa più sana alle bibite analcoliche, ma il succo di mela contiene più zucchero della cola! Anche i carboidrati semplici (biscotti, barrette e cibi pronti) si convertono in zuccheri.
  •  Genetica - Alcune persone hanno denti bucherellati o scanalati e sono più inclini alla carie dentale. Ciò non significa che tuo figlio sia destinato a soffrire di problemi odontoiatrici. Se il tuo bambino fa parte di questo gruppo, significa solo che dovrà essere più diligente nella sua igiene orale.
  •  Igiene orale non corretta - In media gli adulti si lavano i denti solo per 45 secondi, e i bambini hanno una soglia di attenzione ancora più breve, quindi è probabile che tuo figlio non si lavi i denti per i 2 minuti consigliati ogni singola volta.
  •  Biberon - Lasciare un biberon nella culla di un bambino per farlo addormentare può provocare la carie dentale, a causa dell'accumulo degli zuccheri presenti nel latte sui denti.

Che cosa posso fare per evitare che mio figlio abbia problemi ai denti?

  •  Stabilisci buone abitudini - La regola è lavare i denti per 2 minuti 2 volte al giorno. Per riuscire sempre nel tuo intento, prova a far divertire il bambino mentre gli lavi i denti. Online potrai trovare molte risorse, come brevi video o canzoncine.
  •  Inizia presto - Inizia a lavare i denti al tuo bimbo o alla tua bimba fin dall'eruzione dei primi denti decidui.
  •  Usa un dentifricio al fluoro - Dai al bambino la giusta quantità di dentifricio per la sua età. Le linee guida sulle quantità di fluoruro presenti nel dentifricio per bambini variano a seconda della fascia di età, quindi consulta il sito web del Ministero della Salute per sapere quante siano le parti per milione (ppm) consigliate nel vostro caso.
  •  Supervisionalo - In questo modo ti assicurerai che il tuo bambino non ingerisca il dentifricio e potrai insegnargli a lavare i denti nel modo corretto.
  •  Limita gli zuccheri - Riduci dolci, biscotti e alimenti zuccherini, ove possibile usa farmaci senza zuccheri e valuta di eliminare i succhi di frutta o di allungarli con acqua.
  •  Introduci la tazza col beccuccio a 6 mesi - Lo consiglia l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che raccomanda inoltre di abbandonare il biberon al più tardi entro i 24 mesi.
  •  Valuta trattamenti/vernici al fluoro - Se tuo figlio presenta maggiori rischi di carie dentale o ne manifesta già i primi segni, potrebbe essere consigliabile sottoporlo a un trattamento con una vernice al fluoro. Consulta il dentista/igienista dentale per scoprire se potrebbe essere utile per il tuo bambino.

Prendersi cura dei denti dei più piccoli è importante non solo per la loro salute orale, ma anche per la loro salute e il loro benessere in generale. Come riporta il portale Odontoiatria33, in Italia il trattamento della carie dentale è la procedura più comune in tutti i gruppi di età. Prendendoti cura in modo corretto della salute orale di tuo figlio potrai evitarlo e donare al tuo bambino un sorriso sano per tutta la vita.

Prodotti collegati